Concerti d'estate

Tornano gli appuntamenti con le prove generali dell’ OPV in Orto botanico nelle giornate del 4, 11, 18 e 26 luglio alle ore 10.30

 

Mercoledì 27 giugno l’Orchestra di Padova e del Veneto ha inaugurato i Concerti d’estate eseguendo l’ultima delle sinfonie composte da Haydn, diretta dal Maestro Angius: la Sinfonia in re maggiore Hob.I:104, la Sinfonia n. 4 in fa maggiore di L. V. Beethoven.

Il secondo appuntamento è mercoledì 4 luglio con due famose pagine di W.A. Mozart: il Concerto per violino e orchestra n. 4 in re maggiore K 218 che vedrà impegnata Sonig Tchakerian nella doppia veste di violino solista e concertatore, e la Sinfonia n. 38 “Praga” K 504 diretta da Nicola Simoni. Tra i due capolavori mozartiani verrà eseguito un piccolo gioiello di Haydn, l’Ouverture del dramma giocoso Il mondo della luna.

Mercoledì 11 luglio il concerto diretto da Carlo Tenan metterà in relazione i due grandi compositori, offrendo al pubblico la possibilità di ascoltare dapprima la Sinfonia in mi bemolle maggiore Hob.I:99 e il Divertimento per quintetto di fiati (dalla Feldpartita n. 6) di Haydn, e infine le celeberrime Variazioni su un tema di Haydn op. 56a di Johannes Brahms.

La serata di mercoledì 18 luglio avrà la musica di Haydn come unica protagonista: dopo la Sinfonia concertante in si bemolle maggiore per violino, violoncello, oboe, fagotto e orchestra che vedrà impegnati i solisti Giacomo Bianchi (violino), Giancarlo Trimboli (violoncello), Paolo Brunello (oboe), e Aligi Voltan (fagotto), l’OPV, diretta da Marco Attura, eseguirà la Sinfonia n. 45 in fa diesis minore Hob.I:45  “Degli addii” con il celebre adagio finale in cui i musicisti a poco a poco abbandonano i propri leggii.

L’estate musicale OPV sarà impreziosita, giovedì 26 luglio dal concerto “Notte nei giardini di Spagna” diretto da Marco Angius con la presenza di con un solista d’eccezione, il chitarrista Alberto Mesirica. In programma la prima opera composta da Joaquín Rodrigo per chitarra e orchestra, il Concierto de Aranjuez, la Suite n. 1 e n. 2 tratte dal balletto El sombrero de tres picos (Il cappello a tre punte) di Manuel de Falla, e infine il Capriccio spagnolo op. 34 di Nicolaj Rimsky-Korsakov, la cui orchestrazione restituisce la ricchezza dei colori e dei ritmi della musica popolare iberica.


INFORMAZIONI SU BIGLIETTI

Le prove generali dei concerti si terranno la mattina del concerto, alle ore 10.30, in Sala delle Colonne.

Le prove sono aperte al pubblico. Biglietto unico: 8 euro. Gli abbonati dell’Orto botanico e chi ha diritto all’accesso gratuito in Orto botanico accedono alle prove generali con biglietto a 3 euro.

I biglietti per le prove generali sono acquistabili il giorno stesso delle prove presso la biglietteria dell’Orto botanico.