Visite guidate

Visite guidate 

Sono disponibili visite guidate tenute dalle guide naturalistiche dell’Orto Botanico; le visite sono rivolte a singoli, scolaresche di ogni ordine e grado e gruppi turistici. I percorsi partono dal Visitors’ centre. La partecipazione alle visite guidate e ai laboratori didattici non include il biglietto di accesso all’Orto Botanico.

Informazioni: info@ortobotanicopd.it

Prenotazioni: prenotazioni@ortobotanicopd.it

tel. +39 049 8273939 (da lunedì a sabato, ore 9-17)

Le visite individuali prevedono un percorso generale di visita all’Orto botanico, in lingua italiana. Si effettuano solo nei giorni di sabato, domenica e tutti i giorni festivi, con partenze fisse alle ore 11 e alle ore 15 (ritrovo presso il Visitors’ centre).

La prenotazione è raccomandata, fino a esaurimento posti, per visitatori individuali o piccoli gruppi.

Tariffe: individuale € 5; famiglia (2 adulti con massimo 3 bambini fino ai 12 anni compiuti) € 10.

Le visite guidate per le scuole possono essere tenute in lingua italiana, inglese, francese e tedesca. Ogni gruppo può essere composto da 30 persone al massimo.

Le visite guidate per le scuole sono esclusivamente su prenotazione: tel.+39 049 8273939 (da lunedì a domenica, ore 9-17).

Tariffa: € 70 a gruppo.

Le guide accompagnano alla visita dell’Orto antico e del Giardino della biodiversità, alla scoperta dell’incredibile varietà e adattabilità delle piante. Un percorso che parte dagli spazi rinascimentali dell’hortus cinctus e si snoda tra i biomi delle nuove serre.

Oltre alla guida generale all’Orto è possibile richiedere un approfondimento su argomenti specifici:

Età consigliata: scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Le piante hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nell’alimentazione umana: la visita guidata conduce il visitatore alla scoperta del mondo delle piante spontanee commestibili e delle grandi coltivazioni, in parallelo a una riflessione sull’impatto che le pratiche agricole hanno sulla biodiversità.

Età consigliata: scuola primaria, scuola secondaria di primo e secondo grado.

Gli esseri umani hanno sempre usato le piante, oltre che per nutrirsi, ricrearsi o curarsi, anche per ricavarne materie prime e realizzare i manufatti più disparati. Nell’Orto antico cercheremo le piante utilizzate in Europa per realizzare filati e tingere i tessuti, per realizzare detersivi, mobili, abitazioni e strumenti. Nel Giardino della biodiversità faremo un viaggio, in cerca di piante famosissime e tuttora utilizzate per produrre carta, tessuti, oli.

Le visite guidate per i gruppi possono essere tenute in lingua italiana, inglese, francese e tedesco. Ogni gruppo può essere composto da 30 persone al massimo.

Le visite guidate per i gruppi sono esclusivamente su prenotazione: tel.+39 049 8273939 (da lunedì a domenica, ore 9-17).

Tariffa: € 80 a gruppo.

Le guide accompagnano alla visita dell’Orto antico e del Giardino della biodiversità, alla scoperta dell’incredibile varietà e adattabilità delle piante. Un percorso che parte dagli spazi rinascimentali dell’hortus cinctus e si snoda tra i biomi delle nuove serre.

Oltre alla guida generale di all’Orto è possibile richiedere un approfondimento su argomenti specifici:

Le origini della farmacologia vanno ricercate negli usi rituali e nelle conoscenze millenarie che, presso diversi popoli, hanno accompagnato la cura dei malanni attraverso le piante. Partendo dall’Orto rinascimentale e continuando nel Giardino della biodiversità, il percorso guidato racconta passato e presente delle piante medicinali, velenose, rituali e allucinogene più famose al mondo.

Le piante hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nell’alimentazione umana: la visita guidata conduce il visitatore alla scoperta del mondo delle piante spontanee commestibili e delle grandi coltivazioni, in parallelo a una riflessione sull’impatto che le pratiche agricole hanno sulla biodiversità.

L’Orto botanico di Padova, patrimonio Unesco, è una splendida fusione di elementi fisici tangibili – quali le collezioni e le architetture – ed entità immateriali – come l’accumulo di conoscenze derivate da cinquecento anni di ricerche scientifiche.

Con questo percorso guidato andiamo alla scoperta delle più grandi menti che fecero di Padova e dell’Orto botanico “la culla della scienza” agli occhi del mondo.