L'Orto botanico alla Biennale Architettura 2021

Al via la manifestazione che fino al 21 novembre vedrà in esposizione Spandrel, l’installazione di apertura del Padiglione Italia realizzata da Alessandro Melis e Heliopolis 21 in partnership con l’Orto botanico dell’Università di Padova.

 

Biennale Architettura 2021 è stata inaugurata sabato 22 maggio e fino al 21 novembre vedrà in esposizione Spandrel, l’installazione di apertura del Padiglione Italia realizzata in partnership con l’Orto botanico dell’Università di Padova.

L’edizione 2021 della Biennale di Venezia, che si interroga su nuovi modi che ci permettano di vivere generosamente insieme - How will we live together?  - anche attraverso un nuovo rapporto con l’ambiente, vede tra i protagonisti del Padiglione Italia l’Orto botanico dell’Università di Padova, con l’installazione Spandrel realizzata in partnership con Alessandro Melis e Heliopolis 21.

 

Il Padiglione Italia 2021, a cura dell’architetto Alessandro Melis, si fonda sulla convinzione che la più grande sfida dell’Umanità sia il cambiamento climatico e si impegna a mostrare quali sono e come agiscono le “Comunità Resilienti”. 

L’installazione curatoriale Spandrel, in particolare, rappresenta il punto di incontro tra le ricerche sulla biologia dell’evoluzione di Telmo Pievani e sulla resilienza in architettura di Alessandro Melis. Essa è costituita da tre strutture ad albero e da sfere che accolgono e proteggono le provette contenenti i semi di piante delle collezioni dell’Orto Botanico dell’Università di Padova.

I semi esposti, affidati alle cure del Centro di Ateneo per i Musei, sono parte della “Spermoteca Italica” del Museo botanico, composta da 16.346 provette, e appartengono a specie ornamentali e coltivate ad uso alimentare, a specie impiegate in campo medicinale e a quelle che crescono spontaneamente sul territorio nazionale.

 

In mostra al Padiglione Italia - Biennale Architettura 2021 dal 22 maggio al 21 novembre.

Tutte le informazioni sul Padiglione Italia e Biennale di Venezia