Risvegli 2021

Da giugno ad ottobre, l'edizione 2021 del festival Risvegli. Un ricco cartellone di appuntamenti, compresi nel biglietto d'ingresso all'Orto.

 

Da martedì 22 giugno torna l’appuntamento con Risvegli, il festival che l’Università di Padova dedica alla curiosità e alla scienza e che negli ultimi anni ha visto la presenza di decine di migliaia di persone e tantissimi ospiti, tra artisti e scienziati della scena nazionale e internazionale.

Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno gli appuntamenti di Risvegli accompagneranno il pubblico per l’intera stagione estiva, da giugno a ottobre, e si terranno all’aperto, nei luoghi più suggestivi dell’Orto botanico, in un alternarsi di scienza e arte, spettacolo e informazione.

Risvegli 2021 è l’occasione per indagare attraverso una ricca proposta di appuntamenti i temi della sostenibilità, dell’uso consapevole delle risorse naturali, dell’impegno al cambiamento che il Pianeta ci richiede, da sempre cari all’Orto botanico e al festival, raccontati quest’anno dal titolo della manifestazione “Il nostro cambiamento, un impegno per il Pianeta”.

La manifestazione è realizzata con il contributo di Fondazione Cariparo.

 

INFORMAZIONI

La partecipazione alle iniziative del festival è compresa nel biglietto di ingresso all’Orto, ridotto a 5 euro nella fascia oraria serale (ore 18-21 nelle giornate con appuntamenti alle ore 19, con possibilità di visita dell'intero Orto; ore 20-23 nelle giornate con appuntamenti alle ore 21, con posssibilità di visita delle serre del Giardino della biodiversità). Restano valide le consuete gratuità. 

Dal 6 agosto l'accesso all'Orto botanico sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazioni verdi Covid-19, secondo quanto previsto dal d.l. 105/2021. Prima dell'accesso, ai visitatori sarà richiesta l'esibizione del certificato e di un documento di identità valido. 

Le bambine e i bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde.

 

Calendario dei prolungamenti orari e delle aperture straordinarie serali

La partecipazione alle iniziative della rassegna è su prenotazione.

La prenotazione alla singola attività consente di accedere in Orto senza necessità di effettuare la prenotazione normalmente prevista per l’ingresso.

Le prenotazioni saranno disponibili in prossimità della data di ciascun appuntamento all'interno di questa stessa pagina.

In caso di pioggia o maltempo è prevista una data di recupero per ogni iniziativa della rassegna che verrà comunicata a tutti i prenotati.

All'ingresso dell'Orto botanico sono disponibili prodotti igienizzanti per le mani. L'utilizzo della mascherina, da lunedì 28 giugno, è obbligatorio al chiuso e sempre quando non è garantita la distanza interpersonale di un metro (in entrata e in uscita dall'evento).

 

IL PROGRAMMA

 

11 agosto, ore 20.30, 21, 21.30, 22

Piante e biodiversità. Visite guidate notturne

Un percorso di visita straordinaria notturna nelle serre del Giardino della biodiversità. Un percorso a tappe, alla scoperta di alcune piante significative, la cui storia si lega a quella del nostro impatto sul Pianeta e al grande tema della biodiversità. Al termine della visita (durata 30 minuti) sarà possibile dialogare con alcuni degli autori e delle autrici del progetto editoriale da cui è nata "Planet Book. La mostra".

PRENOTA

 

18 agosto, ore 21

Aurae. L'ora di massima veglia

Spettacolo di danza verticale e aerea, di Vertical waves project

I principi della gravità, una struttura autoportante e proiettata verso l'alto, l'equilibrio precario ed esatto del volo aprono a un universo evocativo: un giardino. Quattro performer s'incontrano fra sogno e realtà. L’aria il loro comune  elemento, una clessidra a scandire il loro tempo. Una danza incantata, una ricerca dell'ora di massima veglia, un tentativo di rafforzare e mutare la natura umana per renderla adeguata a questo fragile, prezioso pianeta.

Performer: Marianna Andrigo, Michela Lorenzano, Valentina Milan, Silvia Zotto. Rigger: Aldo Aliprandi. Assistenza drammaturgica: Samanta Cinquini.
Durata: 40 minuti
Immagini proiettate: ©ESA/Eyevine, ©Xinhua News Agency/Eyevine, ©Marek Biegalski, ©Sylvain Cordier/Nature Picture Library, ©Ashley Cooper/Nature Picture Library - in "Planet Book. La mostra" (Orto botanico di Padova, 7 luglio - 24 ottobre).

PRENOTA


GLI APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE E OTTOBRE SARANNO COMUNICATI NELLE PROSSIME SETTIMANE.


EVENTI PASSATI


22 giugno, ore 21

Terra

Spettacolo teatrale di e con Lucilla Giagnoni

Lucilla Giagnoni, attrice e autrice teatrale, mette in scena il suo monologo Terra, una riflessione teatrale intorno ai temi proposti dalla Carta della Terra. Il rispetto e l’attenzione per la vita, l’integrità ecologica, la giustizia economica e sociale, la democrazia, la non violenza e la pace in uno spettacolo che ancor più risuona sulla scena dell’Orto botanico in apertura del festival quest’anno dedicato al nostro Pianeta.

 

1 luglio, ore 19

L'acqua, una risorsa in pericolo

Conversazione con Marirosa Iannelli, Emanuele Bompan e Mattia Sopelsa, in collaborazione con Il Bo Live

Marirosa Iannelli, progettista ambientale specializzata in cooperazione internazionale, water management e comunicazione,e Emanuele Bompan, giornalista e geografo, protagonisti di una conferenza all’aperto sul tema dell’acqua, a partire dal progetto Water Grabbing Observatory, la cui esperienza di ricerca, divulgazione e advocacy è confluita anche nel saggio Water Grabbing. Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo. Dialoga con loro il giornalista Mattia Sopelsa de Il Bo Live.

 

7 luglio, ore 20

Planet Book. La mostra

Apertura serale straordinaria in occasione dell'inaugurazione della mostra fotografica in collaborazione con Contrasto

Nel giorno dell’inaugurazione di Planet Book. La mostra, l’Orto botanico sarà aperto dalle ore 20 alle ore 23, con ultimo ingresso alle ore 22.15, e biglietto ridotto a 5 euro. L’apertura straordinaria serale consentirà la suggestiva visita in notturna della mostra fotografica, nata dalla collaborazione con Contrasto. Nel corso dell’intera serata saranno presenti sul percorso di visita e dialogheranno con il pubblico gli studenti-autori che hanno commentato le fotografie d’autore in mostra.

 

10 e 11 luglio, tutto il giorno

Laboratori e giochi a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico

Due giornate di attività, laboratori e giochi sui temi della scienza, della natura e dell’ecologia per i più piccoli e le loro famiglie realizzati da Pleiadi e da Le Nuvole per Orto botanico.

11 luglio, ore 18

La regina dell'acqua 

Spettacolo per famiglie a cura del Gruppo Gli Alcuni

A partire dalla fiaba di Andersen “La Regina della neve” il Gruppo Gli Alcuni porta in scena La regina dell’acqua. Uno spettacolo per bambini che invita a riflettere giocosamente sull’importanza di evitare lo spreco di una risorsa limitata così fondamentale per la nostra vita: l’acqua.

 

14 luglio, ore 19 

Viaggio nell'Italia dell'Antropocene

Conversazione con Telmo Pievani e Mauro Varotto, in collaborazione con Il Bo Live

Il filosofo della scienza Telmo Pievani e il geografo Mauro Varotto dialogano sui temi del loro libro Viaggio nell’Italia dell’Antropocene. Un dialogo a due voci che ci accompagna nel 2786, alla scoperta di come sarà il nostro Paese se non attueremo le giuste misure per limitare il nostro impatto sulla salute del Pianeta. Un racconto distopico, con approfondimenti scientifici, per una geografia visionaria del nostro futuro.

 

18 luglio, ore 11, 16, 17, 18

Ossigeno/Coexistence

Spettacolo di danza a cura di OperaEstate Festival

L’Orto botanico collabora nuovamente con OperaEstate Festival per una nuova performance site specific, individuale e condivisa, nella quale spettatrici/spettatori e artiste abitano la stessa natura e la stessa aria e si mettono in dialogo con esse attivando tutti i propri sensi. Come può l’azione del respirare creare un senso di coesistenza tra corpo e movimento? La performance, che verrà adeguata alle condizioni atmosferiche e realizzata anche in caso di pioggia, è affidata a quattro giovani danzAutrici: Vittoria Caneva, Anna Grigiante, Ilaria Marcolin, Elena Sgarbossa.

 

23 luglio, ore 21

ORT - Orquesta ReuSónica Trio in concerto

Un trio che porta in scena musica, ecologia e creatività. Strumenti costruiti con materiali e oggetti d’uso comune per un concerto world-jazz che fa riflettere anche su rifiuti e iperconsumo.

 

28 luglio, ore 5.45

Idillio all’alba. Concerto di OPV - Orchestra di Padova e del Veneto

L’OPV diretta da Marco Angius eseguirà l’Idillio di Sigfrido di Wagner all’alba. Questo brano, uno dei simboli del naturalismo musicale, racchiude tutti gli elementi della natura che vengono qui fusi e restituiti in un flusso sonoro inarrestabile: l’acqua del fiume Reno, i richiami della foresta, la memoria del fuoco delle valchirie. Tutto concorre ad aprire il suono al mondo e la forma musicale diventa essa stessa natura rivelata. Un risveglio in musica che dialoga con il fascino inconsueto dell’Orto botanico alle prime luci del giorno.

 

4 agosto, ore 19

In molti e diversi, è meglio

Conversazione con Giorgio Vacchiano, Lorenzo Ciccarese e Mattia Sopelsa, in collaborazione con Il Bo Live

Giorgio Vacchiano, ricercatore in Gestione e pianificazione forestale, e Lorenzo Ciccarese, esperto di conservazione delle specie e degli habitat terrestri presso ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) dialogano sull’importanza di preservare la biodiversità animale e vegetale per la salvaguardia del Pianeta. Coordina Mattia Sopelsa, giornalista de Il Bo Live.